Vestalia: il candelabro firmato Lato X Lato

(LATO X LATO)

Nella primavera del 2017 ci contatta Francesco Breganze, architetto e designer di LATO X LATO, progetto che ha creato insieme a Virginia Valentini. Francesco e Virginia nel loro sito si presentano come italiani di nascita, architetti di formazione e viaggiatori per vocazione. Dopo avere studiato al Politecnico di Milano iniziano a lavorare negli Stati Uniti e oggi presentano la loro linea di design. LATO X LATO, appunto.

Un candelabro in pietra  

Francesco e Virginia ci parlano del progetto che vogliono realizzare. Hanno bisogno di qualcuno che conosca benissimo la pietra come materia prima e si rivolgono a noi su suggerimento di un altro designer con cui avevamo collaborato in passato. Ci fanno vedere i disegni, sono davvero belli ma, come tutte le cose belle, sono complessi da fare. L’oggetto è formato da una lastra di marmo divisa in elementi sovrapposti da una fuga minima che nasconde un candelabro da sei bracci. Tutto è legato da un centro fisso e la proposta è di sviluppare il progetto in tre colori: bianco, verde e grigio antracite

Da un’idea alla sua realizzazione  

Il nostro compito è di aiutare a rendere vera la loro idea, in modo preciso e senza imperfezioni. Partiamo dalla selezione delle lastre di marmo. Scegliamo le migliori, con delle belle venature, compatte e prive di rotture per essere lucidate da ambo i lati. Facciamo tagliare la lastra con l’acqua-jet su un nesting molto ristretto per non perdere il disegno della venatura. I sette pezzi che compongono il candelabro vengono forati con grande precisione e senza distrazioni. Non possiamo romperli. Lucidiamo tutti i pezzi a mano perché sono troppo piccoli per la macchina! Ultimo passaggio: fissare la minuteria metallica, prima di un controllo finale.

La materia prima: una nuova concezione della pietra

Fino ad oggi c’era la pietra come la conoscono tutti, adesso questo candelabro ne ha ridefinito la concezione. Le parole di LATO X LATO raccontano bene la soddisfazione: “La bellezza cromatica di questo materiale che da millenni impreziosisce palazzi, città e opere d’arte è stata infatti mantenuta, ma la staticità ha lasciato spazio alla dinamicità. Il candelabro Vestalia da chiuso non è altro che una lastra monolitica, ma bastano pochi tocchi per muoverla e svelare un portacandele che può prendere qualunque forma. Davanti agli occhi appare così un oggetto dal design accattivante ed espressione di una capacità artigianale sopraffina: il taglio ad acqua con cui viene lavorato il marmo richiede infatti una precisione minuziosa, mentre l’assenza di giunture è un ulteriore segno distintivo di un prodotto che tocca il cuore di ogni esteta”.

CONDIVIDILO SU